In questo numero
  Arretrati
  Speciale
 
Approfondimenti!
cambiare adsl
 
 

Speciale CELLULARI 
Rivoluzione tecnologica
Ecco i telefonini con le tecnologie pi innovative, pronti a soddisfare le esigenze anche degli appassionati di computer.

Cellulari, che passione: strumenti per comunicare innanzitutto, ma anche oggetti dal valore tecnologico elevato, che non possono mancare sulle pagine di Quale Computer, viste le caratteristiche che contraddistinguono i modelli di nuova generazione. Tutti i nuovi cellulari, vale la pena dirlo subito, offrono un grande capacità di “aggancio” della rete, rendendo possibile la comunicazione anche nei posti con scarsa copertura.

Il supporto GPRS è ormai diffuso e maturo, espandendo le potenzialità sia comunicative che d’interazione di questi apparecchi con Internet. Del resto, la velocità massima teorica di 171,2 Kbps del GPRS parla da sola, senza contare che, se debitamente sviluppato, potrà permettere anche pagamenti sicuri via telefono. Non dimentichiamo, poi che tutti i cellulari ora supportano il protocollo WAP che, dopo un avvio lungo e stentato, sta acquisendo il supporto sperato.

Finora non abbiamo parlato delle novità più “succose” e innovative del settore, tra le quali il supporto a Java, l’ideale anello di congiunzione con i computer. Questo linguaggio, presente nei cellulari in una versione “light” (chiamata J2ME) permette di sviluppare applicazioni scaricabili da Internet. C’è poi il supporto alle immagini, caratteristica sulla quale i produttori sembrano puntare molto. Il motivo è semplice: la possibilità di fotografare grazie al cellulare e inviare direttamente file grafici tramite un messaggio (non più SMS, bensì MMS) pare catalizzare l’interesse del mercato. Tuttavia dobbiamo fare delle precisazioni: la qualità è ancora lontanissima da quella ottenibile con una fotocamera di fascia medio/bassa e nella maggior parte dei casi è richiesto l’acquisto di un dispositivo di acquisizione (come la CommuniCam per il T68i di SonyEricsson).

Il supporto agli EMS, versione “semi grafica” intermedia tra SMS e MMS, pare invece destinata all’insuccesso. Anche audio e video conoscono in questo periodo un aumento esponenziale del livello di qualità, grazie ad altoparlanti migliori e display che riescono a riprodurre anche 65.000 colori ed hanno buone risoluzioni. In controtendenza rispetto a queste innovazioni sono le dimensioni e il peso: aumentano rispetto al passato; ma, quando queste tecnologie saranno mature, assisteremo ad una ulteriore miniaturizzazione.

Tante novità quindi, ma servono tutte? Se usate il cellulare solo per telefonare, potete benissimo fare a meno degli MMS, mentre il consiglio è comunque di puntare su modelli GPRS e con visori di qualità. Cercate anche un modello con porta a raggi infrarossi, che vi permetterà di gestire rubrica e comunicazioni anche tramite PC. Il Bluetooth? La possibilità di utilizzare servizi e accessori “wireless” a distanze finora impensabili è entusiasmante, ma forse questa tecnologia merita altri sviluppi.
Buon acquisto.

I CELLULARI TESTATI
Motorola C333 Motorola V70
Alcatel One Touch 525 Panasonic GD87
Siemens C55 Nokia 7210
Philips Fisio 825 Sony Ericsson P800
Samsung SGH-T100 Nokia 7650
Sagem MyX- 5D Sony Ericsson T68i
Il confronto



In edicola
N° 199


Cerca nel sito