GIAN MARIA MADELLA responsabile editoriale della nuova area "LIFE STYLE" di EDIZIONI MASTER SPA

In estate il lancio di “Sport Life”, primo progetto editoriale frutto di una partnership con Gruner+Jahr/ Mondadori S.p.A  

Milano, Giugno 2006 Gian Maria Madella sarà il Responsabile Editoriale della nuova area redazionale dedicata al “Life Style” di Edizioni Master S.p.A. , società leader nel mercato editoriale della Digital Technology. In qualità di Responsabile Editoriale si occuperà della supervisione e gestione della nuova struttura redazionale, coordinando il lavoro di redattori, editor e segretarie di redazione, nell'ideazione e nello sviluppo dei nuovi progetti editoriali legati all'area di interesse: “Con la nascita della nuova redazione – ha dichiarato l'editore Massimo Sesti – intendiamo introdurre il nostro modello editoriale vincente anche all'interno del mercato dedicato al Life Style. Un mercato di cui, attraverso la nostra attività editoriale, abbiamo imparato a conoscere molto bene il target, la sua composizione, i suoi gusti, le sue esigenze. Un target prevalentemente maschile , costituito da persone attive , dinamiche, con scolarizzazione e capacità di spesa medio-alte. Credo che un professionista serio ed esperto come Gian Maria Madella sia la persona giusta cui affidare il timone in questa nuova sfida editoriale. ” 

Nato a Milano il 2 luglio 1950, Madella ha iniziato la carriera di giornalista occupandosi di sport nel 1969. Da allora non ha mai smesso di esercitare la professione e vanta oggi una pluriennale esperienza anche nella progettazione e nella direzione di periodici . Tra le testate per cui ha lavorato, i quotidiani ‘ L'Unità' e ‘ La Gazzetta dello Sport' , il settimanale ‘ Oggi' e il mensile ‘ Moda' . E' stato direttore editoriale dello storico ‘ Studio Diagonale' al fianco di Luigi Testori e negli ultimi dieci anni ha ideato e diretto, tra gli altri, periodici dedicati alla moda maschile, al mondo dell'avventura e dei viaggi, al wellness e allo sportlife come appunto ‘ Moda' , ‘ Fitness Magazine' e ‘ No Limits' . Direttore editoriale del Gruppo Futura, ha importato in Italia il maschile inglese ‘ Maxim' e il femminile francese ‘ 20 ANNI' , oltre a ideare ‘ Uomo' ed ‘ Essere & Benessere' . Nel 2002 è succeduto ad Andrea Biavardi nella direzione di ‘ Men's Health' , il mensile della Mondatori-Rodale al timone del quale è rimasto sino al Gennaio 2005. Prima di giungere in Edizioni Master, ha lavorato al fianco di Paolo Occhipinti nella Divisione Nuovi Prodotti della RCS.

“C'è un vecchio proverbio nel mondo dell'equitazione, che è poi uno dei miei sport preferiti”, ha dichiarato Madella “che recita: se vuoi vincere con un cavallo giovane devi avere un cavaliere esperto. Credo che mai come in questo caso si adatti alla situazione. L'avvio di una nuova esperienza editoriale è sempre un momento importante, e sono certo di aver trovato in tutto lo splendido staff di Edizioni Master , società giovane , dinamica , seria e piena d'idee , quell' entusiasmo professionale che purtroppo, talvolta, in altre aziende viene sepolto dalla burocrazia. E so con altrettanta certezza che quell' entusiasmo corrisponde al mio. La combinazione tra la vitalità e l'esperienza è oggi l'unica arma vincente nelle nuove sfide editoriali”.

Il primo progetto che la nuova area di Edizioni Master diretta da Madella si appresta a lanciare in edicola in estate è “Sport Life”. La pubblicazione di Sport Life in Italia è il frutto di un'importante partnership siglata da Edizioni Master S.p.A. e il gruppo editoriale Gruner+Jahr/ Mondadori S.p.A : “è un grande brand internazionale – conclude Madella - già letto e apprezzato sia in Europa che in America , e presenta lo sport come uno stile di vita : dalla pratica all'alimentazione, dai comportamenti alla moda. Sarà sicuramente una novità assoluta per il pubblico italiano , abituato a leggere più che altro riviste settoriali e tecniche, o a subire le prescrizioni di chi considera la cura narcisistica del fisico solo un mezzo per imporre il proprio Io nella scala sociale. Sarà sostanzialmente un maschile, ma come nella sua edizione originale, verrà apprezzato moltissimo anche da tantissime donne attive e in armonia con il proprio fisico.”

Dicono di noi